In provincia di Alessandria in arrivo dal Fondo per lo Sviluppo e la Coesione Sociale circa 14 milioni di euro per interventi di bonifica e per potenziamento del servizio idrico integrato.

Domenico Ravetti: “Un ulteriore passo verso la soluzione di molti problemi del nostro territorio”

Dal Fondo per lo Sviluppo e la Coesione (FSC) 2014/2020, nello specifico dal Piano Operativo “Interventi per la tutela del territorio e delle acque” Linea di Azione “Interventi di Bonifica di aree inquinate”, sono stati destinati somme molto importanti ai Comuni della Provincia di Alessandria.

A Serravalle Scrivia per opere di impermeabilizzazione e regimazione del Rio Negraro, per il completamento della caratterizzazione, per messa in sicurezza, bonifica e ripristino di alcune aeree vanno 7 milioni e 320 mila euro.

A Casale Monferrato per la rimozione di manti di copertura in cemento-amianto in edifici pubblici, compresa la prosecuzione della bonifica dell’ospedale Santo Spirito vanno 2 milioni 314 mila euro.

Sempre dal Fondo per lo Sviluppo e la Coesione (FSC) 2014/2020 ma nella Linea di Azione “Interventi per il miglioramento del servizio idrico integrato per usi civili e riduzione delle perdite di rete di acquedotto” sono state destinate ulteriori somme.

A Cassano Spinola per il depuratore 1 milione e 500 mila euro. Ad Alice Bel Colle, Ricaldone e Montaldo Bormida per razionalizzazione dei sistemi di collettamento e depurazione vanno 1 milione di euro.

A Bosio, Mornese, Casaleggio Boiro e Montaldeo per il potenziamento delle sorgenti, manutenzioni ed estensioni dell’acquedotto vanno 500 mila euro.

A Rocca Grimalda per la sostituzione di reti esistenti vanno 170 mila euro.

A Borghetto Borbera, Vignole e Stazzano per la sostituzione di reti esistenti vanno 130 mila euro.

A Silvano d’Orba e Predosa per sostituzione di reti esistenti vanno 150 mila euro.

A Tortona, Castelnuovo Scrivia per sostituzione reti esistenti vanno 130 mila euro.

A Bergamasco e Carentino per l’interconnesione di reti idriche e riduzione carenza approvvigionamento idrico vanno 60 mila euro.

Queste risorse rappresentano un ulteriore passo verso la soluzione di molti problemi del nostro territorio.

Share